Seguito di una iniziativa ATAVI

Facendo seguito a quanto comunicato nel corso dell’assemblea del marzo 2018 e alla successiva comunicazione pubblicata su questo sito in data 19 giugno 2018, si rende noto che in  data 30 luglio 2018 ha avuto luogo Milano nella sede dell’Enci una riunione tra il consulente scientifico dr. Stefano Marelli, il Direttore Tecnico Angelo Pedrazzini, il Presidente dell’Atavi accompagnato dal Vicepresidente Atavi Massimo Fiorini e dalla consigliera / segretaria Enrica Zecchini .
La riunione aveva lo scopo di concretizzare il progetto di ricerca volto al riconoscimento del Volpino Italiano nella varietà nera.
Il giorno successivo il Dr. Marelli ci ha fatto pervenire il progetto di ricerca con i dettagli tecnico-scientifici che l’ATAVI avrà cura di sottoporre -così come a suo tempo richiesto- al Consiglio Direttivo dell’Enci.
Una volta ottenuta la risposta dell’Enci (che dovrebbe farsi carico dell’aspetto economico)  si procederà al prelievo biologico dei soggetti neri rispondenti al tipo con le modalità che ci verranno indicate e alla successiva (o contemporanea) iscrizione in un Raduno per ottenere il Certificato di Tipicità per l’iscrizione al RSR. (Registro Supplementare Riconosciuti).
In altri termini, ci si sta avvicinando al riconoscimento della varietà nera che, come confermatoci dal Dottor Marelli, è geneticamente utile per l’accoppiamento con la varietà rossa con i vantaggi che tutti conosciamo.
Stiamo scrivendo un’altra importante pagina di storia per la nostra razza.

06.08.2018