UMAVI Comunicazione n. 30

Alla cortese attenzione degli  Junior President dell’UMAVI e a tutti gli amatori della razza.

 A Rzeszow in Polonia venerdì 19 settembre 2014 il 1° Congresso Mondiale UMAVI organizzato dal presidente junior UMAVI di Polonia Stefano Gandini. Per motivi di organizzazione l’ora d’inizio è stata posticipata alle 18, dopo il congresso nazionale del club polacco. Presenti una cinquantina di persone, tra le quali i dirigenti del Kennel Club di Rzeszow, compresa la presidente Anna Rogowska (giudice FCI), nonché del club polacco, compreso il presidente Zygmunt Jakubowski (giudice FCI all rounder); i cinque giudici FCI del raduno nazionale polacco: Katarzyna Fiszdon (Polonia), Ewa Szeliga-Szeremeta (vice-presidente del club polacco), Elzbieta Augustyniak (specialista di Spitz Tedeschi, presidente del Kennel Club di Varsavia, segretaria e portavoce del Kennel Club Polacco), Maria Kavcic (Slovenia) ed Eli Marie Klepp (Norvegia); i presidenti junior UMAVI di Gran Bretagna (Faith Whiteley) e Svezia (Suzanne Lindskog con il marito Runar Herbertsson); Kinga Kurowska (polacca ma residente nelle Marche, proprietaria di volpini italiani). Il presidente senior UMAVI e presidente ATAVI Fabrizio Bonanno nell’introduzione del congresso ha parlato dei principi dell’UMAVI; del protocollo PLL e della rotula; della situazione sanitaria e numerica in Italia dei volpini italiani bianchi, rossi, champagne e neri e delle loro prospettive di allevamento e selezione; del test caratteriale CAE 1 per la prima volta effettuato al raduno ATAVI del marzo 2015, che sarà anche il primo campionato sociale ATAVI. La relazione tecnica di Antonio Crepaldi ha trattato i punti principali del tipo, con foto illustrative delle differenze tra i volpini meticciati ed i veri volpini italiani tipici del passato ed attuali. Per la presenza in maggioranza di auditori polacchi, la traduzione è avvenuta dall’italiano al polacco (grazie alla nostra interprete Katarzyna, che abbiamo italianizzato in Caterina, giovane studiosa specialista di letteratura sarda, assistente universitaria del prof. Stefano Gandini). Le giudici Kavcic e Klepp hanno invece chiesto la traduzione cartacea in inglese, già pronta. Gli auditori e specialmente i giudici presenti si sono dimostrati molto interessati alle questioni dell’identificazione del Volpino Italiano tipico e puro. Tra le domande finali, la richiesta di chiarimenti sul test caratteriale CAE 1, con la risposta del presidente Bonanno. Ringraziamo per l’ospitalità il Kennel Club di Rzeszow ed il Club Polacco delle Razze del Gruppo 5 FCI. Ringraziamo il prof. Stefano Gandini per la cura che ci ha prestato nei minimi particolari. Il prof. Gandini è un cosiddetto “cervello italiano in fuga”, docente universitario in due facoltà a Lublino dove tratta materie come la filologia romanza e l’etologia che, pur essendo ormai cittadino polacco, non dimentica le sue radici italiane. La location del congresso e del raduno è meravigliosa, con molti chalet di legno adibiti a sala congressi, ristorante ed alloggi, adiacenti a due laghetti ed in mezzo ad un grandioso bosco.          

Antonio Crepaldi
Coordinatore UMAVI